Galline dalle uova di cioccolato

La Lav, forte del successo riscontrato nel weekend appena trascorso in 350 piazze italiane, ci riprova! Così, nell’ambito della campagna volta a sensibilizzare il pubblico dei consumatori sulle condizioni degli allevamenti intensivi, prosegue la lotta a difesa delle galline ovaiole. La Lega Anti Vivisezione lancia l’appello: “Insieme possiamo dare alle galline una vita migliore! Aiutaci a liberarle dalle gabbie. Vieni in piazza anche sabato 20 e domenica 21 marzo. Ai tavoli LAV potrai firmare le cartoline rivolte ai supermercati e al tuo Comune, per favorire la scelta delle uova da galline allevate non in gabbia. Riceverai una pratica guida per orientarti sulla scelta delle uova e un utile ricettario di Pasqua, per festeggiare con un menu gustoso e cruelty free. Troverai l’uovo di cioccolato equo e solidale di cioccolato fondente, buono per te e per le galline: scegliendolo ci aiuterai a liberarle dalle gabbie!”

Il vicepresidente della LAV Roberto Bennati sostiene che le uova non sono tutte uguali ed è importante leggere con attenzione l’etichetta che deve indicare il sistema di allevamento da cui provengono, evitando l’acquisto di uova da allevamento nelle gabbie di batteria perché questo sistema è tra i più intensivi e innaturali per gli animali. In Italia l’80% delle galline sono allevate in gabbie che dal 1° gennaio 2012 non saranno più legali in base alla Direttiva UE n.74/1999: è importante, dunque, che i produttori si convertano al più presto all’allevamento non in gabbia e che supermercati e mense offrano solo uova di galline libere.”

Per sapere in quale città della tua provincia è allestito il banco Lav, clicca qui.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>