Vivisezione, no al 5 per mille alle associazioni che fanno esperimenti sugli animali

In occasione della settimana nazionale a difesa degli animali da laboratorio, Agire Ora Network lancia un appello: No al 5 per mille alla vivisezione! Le più conosciute associazioni che finanziano la ricerca, permettono di effettuare esperimenti sugli animali, in poche parole fanno vivisezione. Esistono validi presupposti per cui lo studio sugli animali non porta al successo una volta applicato agli uomini. E’ invece auspicabile l’applicazione di nuovi metodi sostitutivi.

Pethotels pubblica qui di seguito una tabella che riporta i dati inerenti al 2007 (Fonte: sito dell’Agenzia delle Entrate) sulla raccolta fondi tramite 5 per mille.  

Settore sanità

Posizione 

Destinatario 

N. preferenze 

Stima in euro 

1 nessuna preferenza 1.700.000 17 milioni
2 Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro 199.990 2 milioni
3 Fondazione Centro S. Raffaele del Monte Tabor 142.784 1,4 milioni
11 Fondazione Italiana Sclerosi Multipla onlus 15.108 150 mila
30 Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” 2.323 23 mila

Settore Ricerca Scientifica

Posizione 

Destinatario 

N. preferenze 

Stima in euro 

1 nessuna preferenza 1.059.359 10 milioni
2 Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro 703.767 7 milioni
3 Fondazione Italiana Sclerosi Multipla onlus 4.944 840 mila
5 Fondazione Telethon 36.110 360 mila
8 Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” 11.360 113 mila

 Settore volontariato 

Posizione 

Destinatario 

N. preferenze 

Stima in euro 

1 nessuna preferenza 1.117.474 11 milioni
7 Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro 174.669 1,7 milioni
21 Fondazione Italiana Sclerosi Multipla onlus 31.520 310 mila

Se vuoi vedere il video ‘Perché No Vivisezione’ clicca qui

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>