Botti di fine anno, animali a rischio

La LAV chiede che sia emanata un’ordinanza che vieti l’utilizzo di petardi, botti e altri oggetti pirotecnici a Roma e in tutti i comuni d’Italia. Servirebbe per tutelare la salute di uomini e animali. Per questi ultimi, i festeggiamenti rumorosi sono un’insopportabile sofferenza, oltre alla possibilità di subire ferite e bruciature, gli animali perdono l’orientamento e si danno alla fuga improvvisa, scavalcando recinti e cancelli, spesso con conseguenze tragiche come gli investimenti sotto le auto.

Enpa invita chiunque abbia un animale, a prendere precauzioni:

  • tenete sempre al guinzaglio il vostro cane persino quando siete in aree dove non è previsto questo obbligo come il parco;
  • nei giorni delle feste, tenete al riparo il vostro cane anche se è sbituato a vivere all’aperto;
  • mettete al collare del cane o gatto la medaglietta con inciso indirizzo e telefono;
  • in casa, alzate il volume della tv o radio in modo che possa confondere i rumori esterni.

Un pensiero su “Botti di fine anno, animali a rischio

  1. Vorrei lasciare questa segnalazione di un tranquillo e rilassante agriturismo in Basilicata circondatao dai boschi
    e molto vicino anche alle bellezze della Puglia oltre che essere “Pet-Friendly” e dove i vostri amici a 4 zampe possono fare divertenti passegiate lungo il percorso natura che circonda l’azienda. Ciao

    Agriturismo Carrera della Regina
    http://www.carreradellaregina.it

Rispondi a elena Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>