Da facebook parte il boicotaggio per salvare l’orso Dino

Su Facebook, il gruppo che difende l’orso Dino, ha lanciato una campagna di boicottaggio del formaggio Asiago. Gli amici dell’orso M5 protestano per la decisione di trasferire l’esemplare in Slovenia, perché è pericoloso per la incolumità dell’animale.
In una nota dell’Ansa si legge addirittura che “l’orso Dino ha bisogno di psicanalisi contro l’aggressivita’. Lo propone il sindaco di Gallio, in provincia di Vicenza, per bloccare le sue incursioni.
Contrario, il Wwf controbatte che questa tesi non ha alcun fondamento scientifico.

Ricordiamo ai nostri lettori che il Wwf sostiene il progetto Orso finalizzato a risanare i frutteti abbandonanti; limitare lo spostamento verso o attraverso zone pericolose per il bracconaggio ma anche per la viabilità stradale; creare dei corridoi faunistici e sentieri per permettere agli orsi di spostarsi senza imbattersi in centri abitati, strade e autostrade.

Per conoscere nei dettagli questa iniziativa Pethotels rimanda al sito Progetto Orso.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>