Appello dei volontari dei canili: “Non adottate cani per poi abbandonarli”

Savona. La sezioni di Savona e della Val Bormida della Lega
nazionale per la difesa del cane lanciano un grido di allarme. “Esprimiamo seria
preoccupazione per un dilagante fenomeno che negli ultimi tempi si sta
verificando: quasi quotidianamente riceviamo richieste da persone proprietarie
di cani che, con le più svariate motivazioni, chiedono di poter lasciare il loro
animale in canile” denuncia l’associazione, che poi spiega: “Il problema sta

diventando molto serio, in quanto dimostra chiaramente quanta ignoranza ci sia
nei confronti degli animali, anche da parte di chi è convinto di amarli”.

“I cani sono animali sociali, la famiglia in cui crescono è il loro branco e
il punto di riferimento. Ritrovarsi all’improvviso rinchiusi in un box, da soli,
con pochi minuti al giorno per uscire, è causa di forte stress e grande
sofferenza che in alcuni casi sfocia addirittura in malattia” proseguono i
volontari della Lega per la difesa del cane che, tra l’altro, sono impegnati

anche presso i canili di Savona e Cairo.

“Non è possibile pensare di adottare un cane, tenerlo in famiglia per qualche
anno e poi, alla prima difficoltà  di tipo famigliare, rinchiuderlo in un canile
dove resterà , salvo pochi casi, per tutti gli anni che gli restano da vivere”
proseguono poi i membri dell’associazione, che concludono lanciando l’appello:
“Prima di adottare un cane pensateci bene: se non siete sicuri di poterlo tenere
con voi per tutta la durata della sua vita, non prendetelo con voi: sarà  un bene
per tutti”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>