CREMAZIONE, COME FUNZIONA PER I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE

Una pratica che pian piano si sta diffondendo e che permette alle persone legate ai propri animali domestici di non disfarsene per sempre è quella della cremazione. Infatti, questo rito, diffuso per le persone, si può adottare anche per i nostri amici a quattro zampe, sia pur con i dovuti accorgimenti. E così come esistono agenzie o società che forniscono informazioni e servizi per la cremazione a Roma o in qualsiasi altra città per gli esseri umani, vi sono quelle che permettono tale rito anche per cani e gatti. Per questi nostri amici, come funziona questa procedura?

Questa non differisce molto da quella adottata per gli individui. Coloro che scelgono questa pratica per gli animali tuttavia poi devono fare un’ulteriore scelta precisa: cremazione collettiva oppure quella singola. La prima consiste nel far cremare il proprio animale assieme ad altri e senza possibilità di restituzione delle ceneri, i cui costi tuttavia sono relativamente bassi. La seconda, invece, permette di far cremare il proprio animale da solo, con l’opportunità di averne indietro le ceneri, ma con costi ben maggiori rispetto alla prima ipotesi.

Cremazione collettiva

Quest’opzione è quella scelta dalla maggior parte delle persone. In questo caso, esistono diverse agenzie in varie regioni che offrono questo servizio, tuttavia ciascuna ditta può seguire procedure differenti. Alcune tendono a fare lasciare l’animale defunto presso il veterinario di zona per passare poi a prelevarlo, altre invece offrono un servizio di prelievo direttamente al domicilio del proprietario. Se il passaggio dal veterinario comporta il pagamento anticipato di questi da parte del padrone dell’animale, con il prelievo a domicilio non esiste tale incombenza, tuttavia vi deve essere comunque una dichiarazione di decesso rilasciata dal veterinario stesso.

Cremazione singola

Questa scelta consente, a coloro che sono legatissimi al proprio animale, di poter avere indietro le sue ceneri e magari di conservarle in una piccola urna da tenere in casa o fuori. Anche in questo caso sono dislocate in diverse regioni agenzie o centri specializzati che permettono di prelevare l’animale defunto al domicilio del proprietario oppure presso il veterinario di zona e poi, una volta effettuata la cremazione, restituirne i resti nella medesima modalità. Anche in questo caso, tuttavia, tali agenzie richiedono un certificato di decesso emesso dal medico.

Costi della cremazione

Questi tendono a variare in base alla soluzione prescelta e se il servizio di prelievo viene effettuato al domicilio privato o presso il veterinario di zona. Nel caso della cremazione collettiva, il costo per questa procedura parte dai 100 € in poi, a cui si deve aggiungere nel caso il prezzo della prestazione del medico. Con la cremazione singola invece le tariffe variano tra i 150 ed i 300 €, che possono lievitare ulteriormente se il proprietario vuole assistere al rito stesso, se permesso dalla ditta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>