Finalmente inaugurato il canile di Sestri Ponente

E’ stato finalmente inaugurato il 18 maggio 2009 il canile di Sestri, dopo mesi di attese e polemiche.
Era pronto dal 15 marzo, agibile già  dai primi giorni di aprile ma, a causa dei problemi sorti durante la realizzazione della struttura, il taglio del nastro è avvenuto solo qualche giorno fa.
Per anni si è discusso sulla questione di costruire un luogo dove poter ospitare tutti i cani abbandonati, che fino ad oggi erano stati sistemati in una vecchia struttura degli anni ’60, non idonea, secondo le norme della legge sulla protezione degli animali.
Infatti il nuovo canile andrà  a sostituire quello di via Andamoli, e sono già  molti gli animali traslocati nella struttura.
Il nuovo canile è costato al Comune quattro milioni di euro, spesi per realizzare l’impianto antincendio e per modificare le gabbie che avrebbero dovuto ospitare i cani, reputate troppo alte dagli animalisti.
Adesso il canile di Monte Contessa, sulle alture di Sestri Ponente, può essere definito, senza paura di smentite, come il più bello d’Italia.
Al suo interno potranno alloggiare fino a 200 cani, le gabbie possono ospitare uno o più animali e saranno riscaldate attraverso l’installazione di pannelli solari.
L’ambiente è tranquillo e silenzioso, tanto che anche gli animali più irrequieti sembrano essersi calmati.
La struttura dovrebbe essere un esempio per tutte le altre presenti nel nostro paese, che spesso non rispettano le norme di legge.
Secondo le stime rilevate recentemente dall’Aidaa, Associazione Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, sono ben 294 i canili, sparsi in tutta Italia, tra strutture pubbliche e private, che non corrispondono ai criteri di gestione indicati dalla legge sulla protezione e la tutela degli animali.
Questi canili lager, fortunatamente, non hanno nulla a che vedere con quello appena inaugurato a Sestri Ponente, che appare agli occhi di tutti come una reggia.
All’evento hanno partecipato il giornalista Gianni Ippoliti e l’attrice Daniela Poggi, che hanno tagliato il nastro, insieme al sindaco.
La struttura inaugurata proprio prima della stagione estiva, tristemente famosa per essere il periodo dell’anno in cui avvengono il maggior numero di abbandoni, potrà  essere utilizzata per accogliere tutti i cani che ne avranno bisogno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>