In spiaggia con il vostro amico a quattro zampe

Chi ha in casa un amico a quattro zampe, conosce l’importanza, con l’arrivo delle vacanze estive, di trovare un luogo dove trascorrere le meritate ferie e che sia disposto ad accettare anche il nostro animale. Spesso si tratta di un impresa per niente semplice, soprattutto se intendiamo trascorrere delle vacanze al mare; come sappiamo, infatti molte spiagge non ammettono la presenza degli animali.

Il nostro Paese non prevede una legislazione in materia e per lo più la facoltà per gli animali di entrare o meno negli stabilimenti, è rimessa alla volontà dei proprietari e molte volte, agli umori degli altri ospiti della struttura. Su questo argomento, il nostro Paese si presenta sicuramente indietro rispetto ad altre realtà europee, anche se più che un intervento legislativo, bisognerebbe intervenire sul buon senso di chi si ritrova a frequentare le spiagge. Per fortuna però ci sono strutture, come ad esempio in Emilia Romagna, dove non solo i cani sono ammessi, ma tutto è pensato per permettere a padrone e animale, di vivere una divertente vacanza insieme. Non stupisce che una simile apertura in tal senso provenga da una delle regioni più grandi della nostra penisola, meta estiva di migliaia di turisti italiani e stranieri; senza dubbio un segno di grande civiltà che non può che essere ripagato dagli amanti degli animali e soprattutto dai loro padroni, ai quali finalmente vengono offerti servizi pensati su misura per questi piccoli e grandi amici.

Una volta organizzato il viaggio e scelto il vostro albergo, tra le numerose offerte per Cattolica hotel, potrete dedicarvi a scoprire tutte le strutture balneari attrezzate per ospitare il vostro amico peloso. Tra le spiagge più frequentate e gettonate da chi non intende lasciare il proprio animale nemmeno per le vacanze, ci sono Rimini e Cesenatico, dove d’estate affluiscono un numero assai cospicuo di vacanzieri e turisti.
Quello che va però segnalato, è che non esistono solo spiagge attrezzate e pensate per ospitare cani e padroni, ma in Emilia romagna è possibile trovare anche spiagge libere dove in libertà e comodità, è possibile portare il vostro animale.

La massima libertà concessa quindi, all’accesso dei cani in spiaggia presenta però una condizione, alla quale ragionevolmente è possibile sottostare, pena l’allontanamento dell’animale e del padrone dalla spiagge: parliamo dell’obbligo di tenere il proprio cane, indipendentemente dalla taglia, al guinzaglio. Per quanto infatti il nostro animale possa essere docile e tranquillo, in acqua o sulla riva, l’animale si ritrova circondato da un numero cospicuo di persone, adulti e bambini, da cui può rimanere eccitato o spaventato. Il nostro animale infatti, può essere portato alla nostra protezione e potrebbe mal interpretare la situazione, reagendo in maniera inaspettata, con possibili gravi conseguenze per eventuali soggetti terzi in quel momento, presenti nelle vicinanze. L’obbligo del guinzaglio (al quale alcune strutture affiancano l’obbligo di presentazione del libretto sanitario che deve essere in regola) rappresenta quindi una condizione di accesso alla quale difficilmente è possibile opporsi, e che rappresenta un buon accorgimento per la sicurezza di tutti, degli altri, ma soprattutto per il vostro animale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>