Intervista a Daniela Mariano di Shiatsu Pets.

Lo staff di Pethotels ha partecipato la scorsa settimana all’evento Fuori Salone Zoo Night Out organizzato da Dogfather a Bologna.
Qui abbiamo incontrato Daniela Mariano, operatrice shiatsu per bipedi e soprattutto quadrupedi: cavalli, cani, gatti e conigli.
Da tre anni mette a disposizione di veterinari di Torino le sue tecniche e ottiene un miglioramento psico-fisico delle condizioni dell’animale sia per visite a domicilio che in ambulatorio. In particolare Daniela collabora con la dottoressa Antonella Mileto che utilizza omeopatia e agopuntura.


A che scopo?

L’obiettivo è riattivare le capacità di autoguarigione dell’animale attraverso la digito pressione esercitata sui meridiani secondo lo schema della Medicina Tradizionale Cinese. La mia esperienza ha inizio con i cavalli: passavo molto tempo ad accudirli, cercando di capire il loro mondo. Dopo aver seguito un corso di massaggio sportivo sugli equini organizzato dalla celebre terapista Suzanne Hughes ad Alessandria, ho potuto proseguire in questa direzione, in particolare sui cavalli da trotto e quelli specializzati nel salto ad ostacoli. Il risultato è che il trattamento shiatsu genera in loro rilassamento, scioglie le tensioni energetiche e la rigidità muscolare. Anche la sfera emozionale di queste meravigliose creature cambia. Ad esempio, il cavallo apatico ritrova vitalità, quello più nervoso prende coscienza del proprio corpo“.

 

Come nasce l’idea dello shiatsu sui quattrozampe?

Quando mi sono avvicinata alla tecnica shiatsu ho capito subito che potevo applicarla anche agli animali. Nonostante in Italia sia una pratica quasi sconosciuta, lo shiatsu sugli animali è diffuso in Usa dove c’è una scuola professionale che forma operatori specializzati nel massaggio su cani, gatti e cavalli. Infatti, il mio sogno sarebbe proprio quello di iscrivermi ai corsi di Tallgrass Animal Acupressure Institute.
Mediante il massaggio, riequilibrio il flusso energetico del soggetto animale che tratto“.

Ricorda qualche animale in particolare a cui ha praticato shiatsu?

Ce ne sono davvero tanti. Anche casi di estrema sofferenza come un gallo aggredito da una volpe e una testuggine che aveva subìto un’aggressione da parte di un cane. Ma al di là di questi esempi estremi, non potrò mai dimenticare la prima volta che ho fatto shiatsu a un lupo, nella fase post operatoria. Avevo una grande paura e temevo che l’animale, visto il carattere schivo e diffidente, non si sarebbe mai fatto avvicinare. Invece, dopo aver conquistato la sua fiducia, si è lasciato massaggiare“.

Qual è il segreto?
Nessun segreto, il massaggiatore deve rispettare i tempi dell’animale, il massaggio può durare da 10 minuti a un’ora. E’ il quattrozampe che detta le condizioni“.

Per ulteriori informazioni, contattate Daniela Mariano (operatore shiatsu certificato Apos e DBN NR A01815) +39 388.0621612 nocciolina59@virgilio.it

2 pensieri su “Intervista a Daniela Mariano di Shiatsu Pets.

  1. salve,sono umbra, vorrei sapere LEI organizza dei corsi di shiatsu per cani…io sono una shiatsuga ma sono anni che non pratico quindi vorrei riprendereil massaggio ma su animali (canie gatti) …spero di avere notizie dalei…grazie rita

    • Buongiorno Rita,
      noi di Pethotels non organizziamo corsi di questo tipo. Ci occupiamo solo del Portale.
      La invitiamo a contattare la signora Mariano, l’operatrice shatsu di cui parliamo nell’articolo. I recapiti li trova alla fine del testo.
      Ci auguriamo di esserle stati di aiuto,
      A presto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>