Proteggere gli animali dalle disinfestazioni

Con il caldo arriva la zanzara-tigre e con questa arriva la stagione delle disinfestazioni. Le sostanze inalate dagli animali d’affezione (cani, gatti, criceti, conigli, volatili) hanno effetti dannosi sulla loro salute. La veterinaria dottoressa Federica Bubini Regini, che collabora al progetto Coda Vispa Social Club, il primo social network d’Italia, risponde alle domande relative alla salute dei nostri amici animali, e sostiene che “la nocività dipende dalle sostanze impiegate per la disinfestazione. Bisognerebbe quindi informarsi direttamente da un tecnico addetto a questo procedimento”.

 

Chi possiede una tartaruga di terra in giardino, come può scongiurare che l’animale assuma sostanze velenose anche dopo molti giorni che è stata fatta la disinfestazione?
“Evitando di disinfestare un’area che verrà adibita esclusivamente alle tartarughe e tenendola ben recintata”.

Esistono metodi naturali anti-zanzara tigre che non arrechino lesioni agli animali domestici?
“Ci sono i repellenti a base di essenze sgradite alle zanzare tipo geranio (no citronella nei gatti), ma sono presidi blandi, con scarsa efficacia”.

Cani in spiaggia, quali sono gli accorgimenti per evitare che l’animale prenda parassiti, zecche e pulci?
“Zecche e pulci generalmente in spiaggia non ci sono: le pulci in spiaggia le possono contrarre se i cani giocano con animali infestati, mentre le zecche invece prediligono ambienti erbosi. L’applicazione mensile di presidi antipulci e antizecche usati correttamente riduce di molto i rischi di infestazioni”.

Nella bella stagione aumenta il rischio di contrarre la Leishmaniosi, a causa della puntura dei flebotomi o pappataci. Come si combatte?
“Nelle zone a rischio di Leishmania bisogna adottare tutte le precauzioni volte a ridurre l’espozione del cane alla puntura dei flebotomi, applicando repellenti topici, evitando di far dormire all’esterno i cani e installando zanzariere alle finestre. Ovviamente nonostante tutte le precauzioni non sempre si riesce ad evitare le punture, pertanto io consiglio frequenti visite veterinarie per chi vive nelle aree endemiche e per chi transita per vacanza nelle stesse, riferendo al veterinario curante che il cane ha soggiornato in zone a rischio in modo da approntare un piano di monitoraggio”.

Un pensiero su “Proteggere gli animali dalle disinfestazioni

  1. Scusate ma qua l’esperto di turno praticamente non dice nulla di veramente utile.
    Se alla domanda “come evitare che la tartaruga soffra delle sostanze per la disinfestazione delle zanzare tigre” rispondi “evitando che le tartarughe vengano a contatto colla sostanza”, e’ come dire “come evitare di prendere l’aids”? “semplice, astenendosi da qualsiasi rapporto”.
    Se questa e’ la ricerca…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>