Animali domestici? non solo cani e gatti per tenere compagnia

Quando si parla di animali domestici inevitabilmente si va a finire per pensare ai cani ed ai gatti, probabilmente per la loro capacità di trasferire l'affetto, e la giocosità che hanno innata, specie da cuccioli, sono senza paragoni i più diffusi. Il mondo animale è vario e di amici dell'uomo, pronti a prodigarsi, giocare e fare compagnia ce ne sono diversi, magari anche di più di quelli che immagini e che ti mostrerò in questo articolo. L'importante è non considerare l'animale domestico come un giocattolo, ognuno di noi ha un proprio carattere, così succede nel mondo animale, oltre alle particolarità tipiche di ciascuna specie. Devi sapere che in Italia non tutti gli animali possono essere considerati domestici, esiste una precisa legge che se ne occupa, è il decreto 998 del 2003 che si tratta della "movimentazione di animali per finalità non commerciali". Questo decreto ci da lo spunto per riportarli qui di seguito: "cani, gatti, furetti, invertebrati escluse api e crostacei, Continua

Le razze canine preferite in Italia e nel mondo

Un mercato sempre più in crescita La frase fatta è “i cani sono i migliori amici dell’uomo” ma spesso si trascura il fatto che anche l’uomo debba essere il miglior amico del proprio cane. Sempre più spesso la moda e le tendenze influenzano la scelta della razza di cane da acquistare e adottare. Negli anni si comprano sempre più spesso cani nei negozi invece di affidarsi ad allevatori competenti sul territorio. Sono molte le storie di cani maltrattati provenienti dall'estero in condizioni di denutrizione e senza le dovute vaccinazioni. Inoltre si preferisce sempre più comprare un cane di razza rispetto all’adottare meticci dai canili e offrire loro una casa e un abbraccio. Che sia un meticcio o di razza, i vostri amici meritano un cuscino per cani sul quale poter riposare, come quelli proposti dal portale petingros.it, specializzati nelle differenti esigenze dei vostri animali domestici. Le razze canine più amate del mondo Difficile basarsi sul numero di adozioni Continua

Dove andare in vacanza con il cane?

È difficile separarsi dal tuo migliore amico a quattro zampe durante le vacanze. Se vuoi partire in vacanza con lui, ecco alcune destinazioni dove i cani sono ammessi e le formalità amministrative semplici. 1. Grecia La Grecia è una destinazione di scelta per le tue vacanze all'estero con il tuo cane. Puoi andare in giro con il tuo cane, a condizione di tenerlo al guinzaglio e portare sempre con te il suo passaporto. Può succedere che le autorità locali controllino i documenti del tuo cane. In alcuni hotel greci, gli animali non sono ammessi. È quindi importante informarsi in anticipo se l'hotel che hai scelto può ricevere il tuo amico a quattro zampe. In oltre, meglio sarai informato, meno sarai infastidito durante le tue vacanze con il tuo cagnolino. 2. Italia L'Italia è uno dei pochi paesi al mondo che ha un gran numero di spiagge dedicate esclusivamente ai cani. Dog Beach, vicino alla città di San Vincenzo in Toscana, Beach 33 a Rimini in Emilia-Romagna, Beach Bau Bau Continua

CREMAZIONE, COME FUNZIONA PER I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE

Una pratica che pian piano si sta diffondendo e che permette alle persone legate ai propri animali domestici di non disfarsene per sempre è quella della cremazione. Infatti, questo rito, diffuso per le persone, si può adottare anche per i nostri amici a quattro zampe, sia pur con i dovuti accorgimenti. E così come esistono agenzie o società che forniscono informazioni e servizi per la cremazione a Roma o in qualsiasi altra città per gli esseri umani, vi sono quelle che permettono tale rito anche per cani e gatti. Per questi nostri amici, come funziona questa procedura? Questa non differisce molto da quella adottata per gli individui. Coloro che scelgono questa pratica per gli animali tuttavia poi devono fare un'ulteriore scelta precisa: cremazione collettiva oppure quella singola. La prima consiste nel far cremare il proprio animale assieme ad altri e senza possibilità di restituzione delle ceneri, i cui costi tuttavia sono relativamente bassi. La seconda, invece, permette di far Continua

Tartarughe nate in Sardegna a Costa Rei e Cala Pira

Chi ha visto qualche documentario sulla natura che trattava il tema dei piccoli di tartaruga si è sicuramente intenerito guardando i piccolini appena nati correre sulla spiaggia per raggiungere le acque del mare e buttarsi dentro a capofitto, nuotando con le piccole zampette. E’ un miracolo che anche in Sardegna, nella magnifica Costa Rei e Cala Pira, si vive ogni anno. Il luogo deputato si trova sul litorale di Muravera dove, sulla spiaggia di Piscina Rei era collocato il nido di Caretta caretta. La schiusa delle uova è avvenuta sotto la presenza di alcuni biologi del CReS, il Centro di Recupero de Sinis che si occupa, oltre che di tartarughe, anche di mammiferi marini. Tornando alle tartarughine, ben 26 piccoli sono stati liberati in mare grazie all’intervento del CReS che ha provveduto ad immergere le piccole testuggini in una zona con meno correnti. In Sardegna, l’attenzione per le tartarughine è massima tanto che anche i biologi presenti nell’aria marina protetta di Continua

Come devono essere le miscele per pappagalli

Le miscele per pappagalli devono essere studiate per favorire la crescita e per garantire il benessere degli uccelli che se ne nutrono: così come per noi umani, anche per loro sussiste la necessità di seguire un regime alimentare variegato, che fornisca loro tutti gli elementi nutritivi di cui hanno bisogno in funzione delle loro caratteristiche, delle loro dimensioni, della loro specie e dell’ambiente in cui vivono. Uno degli errori più comuni che riguarda chi alleva uno o più pappagalli imboccati a mano (ma non solo) è quello che consiste in una dieta basata unicamente sul cosiddetto misto per parrocchetti, il quale in linea di massima è costituito da semi di girasole e miglio. Paradossalmente, i semi di girasole non devono essere considerati benefici per i pappagalli, dal momento che si caratterizzano per un apporto lipidico piuttosto elevato: se consumati in maniera continuativa nel corso del tempo rischiano di provocare danni gravi al fegato. Le miscele per pappagalli devono Continua