Fido Park 2011, assistenza veterinaria gratuita in autostrada.

Fido Park 2011 è il servizio utile a chi viaggia lungo le autostrade d'Italia in compagnia degli amici a quattrozampe. Per i mesi di luglio e agosto, fino al 4 settembre è garantito il servizio di veterinaria nelle 17 stazioni di servizio Autogrill pet friendly. Il servizio è gratuito e valido nella fascia oraria che va dalle 12:30 alle 14:30 ad accogliervi e assistervi ci saranno veterinari e assistenti. Colpi di calore, complicazioni respiratorie e cardiache sono fra i problemi più frequenti: i veterinari vi forniranno consigli utili a prevenire disagi al vostro amico, come lo stress da viaggio. La più importante raccomandazione è quella di non lasciare mai l'animale chiuso nell'auto. Potrebbe essergli letale. Elenco Fido Park sulle autostrade italiane: Secchia Ovest A1 – Milano/Bologna, Modena (dir. sud) Badia al Pino Ovest A1 – Firenze/Roma, Arezzo (dir. sud) Lucinignano Ovest A1 – Firenze /Roma, Monte S. Savino-Val di Chiana (dir. sud) Tevere Est A1 – Roma/Firenze, Continua

Cani da caccia, rischio taglio coda e orecchie

Sul taglio della coda e delle orecchie dei cani da caccia, pubblichiamo qui di seguito il comunicato stampa della Lega Nazionale per la Difesa (e la Salute) del Cane. La Lega Nazionale per la Difesa del Cane esprime il proprio sconcerto per la nota diffusa dal Ministro della Salute nella quale, scavalcando il Sottosegretario Competente,  si tenta di reintrodurre nuovamente la possibilità del taglio della coda e delle orecchie dei cani da caccia, definita peraltro come attività sportivo-venatoria. La deroga, in contrasto con il Codice Deontologico dei Medici Veterinari che non dimenticano, a differenza del Ministro, il ruolo di tutela della salute e del benessere degli animali, appare come una concessione ai  cacciatori. Il Ministro, nella nota che viene riportata in calce, interpretando il comma 2 dell’art.10 della Convenzione Europea tenta di introdurre un’eccezione:  “Di fatto – commenta Laura Rossi Presidente LNDC – si tenta di introdurre un principio per cui i cani Continua

Come, quando e perché adottare un amico a 4 zampe.

Se il cane è il migliore amico dell'uomo, purtroppo non si può dire altrettanto dell'uomo. Scegliere di accogliere un cane in casa è un atto generoso che richiede consapevolezza e qualche piccolo sacrificio a fronte di un affetto smisurato. E' sempre meglio adottare un cucciolo o un esemplare adulto rivolgendosi al canile della propria città piuttosto che comprarlo in un negozio che vende animali. Normalmente, esiste un 'percorso dell'adozione'. Si tratta di alcuni accorgimenti da prendere prima di decidere quale cane salvare. I volontari vi faranno qualche domanda per capire le vostre aspettative, che tipologia di casa avete e altre informazioni simili. Molti preferiscono scegliere un cucciolo, tuttavia anche un cane adulto dà grandi soddisfazioni! Entrambi richiedono tempo e accortezza per insaturare un buon legame. Non basta una visita al canile: sarebbe meglio 'fare conoscenza' in modo graduale, specie per gli animali più timorosi che hanno subìto maltrattamenti. Quando finalmente Continua

Botti di fine anno, animali a rischio

La LAV chiede che sia emanata un'ordinanza che vieti l'utilizzo di petardi, botti e altri oggetti pirotecnici a Roma e in tutti i comuni d'Italia. Servirebbe per tutelare la salute di uomini e animali. Per questi ultimi, i festeggiamenti rumorosi sono un'insopportabile sofferenza, oltre alla possibilità di subire ferite e bruciature, gli animali perdono l'orientamento e si danno alla fuga improvvisa, scavalcando recinti e cancelli, spesso con conseguenze tragiche come gli investimenti sotto le auto. Enpa invita chiunque abbia un animale, a prendere precauzioni: tenete sempre al guinzaglio il vostro cane persino quando siete in aree dove non è previsto questo obbligo come il parco; nei giorni delle feste, tenete al riparo il vostro cane anche se è sbituato a vivere all'aperto; mettete al collare del cane o gatto la medaglietta con inciso indirizzo e telefono; in casa, alzate il volume della tv o radio in modo che possa confondere i rumori esterni. Continua

A Natale, NON regalate un animale

Danilo Mainardi, etologo e docente all'Università Ca' Foscari di Venezia, sostiene che, in vista del Natale, non si dovrebbero regalare animali. Molti cuccioli di animale che vengono donati finiscono per essere abbandonati o uccisi. La cosa migliore sarebbe quella di adottarli qualora ci sia la possibilità di poterli accogliere nella propria famiglia con la convinzione che un animale è un impegno per la vita. Ma le buone intenzioni non bastano. Ecco che Aidaa ha iniziato da ieri la campagna di raccolta di firme per chiedere al governo di impedire che vengano messi in vendita animali nei negozi, durante le feste (fino al 31 gennaio) Per votare clicca qui "Il nostro obbiettivo con questa raccolta di firme natalizie per chiedere il divieto di vendita dei cuccioli di animali nei giorni di Natale è quello di sensibilizzare sia il governo chiedendogli di attuare questa nostra proposta - dice Lorenzo Croce presidente di Aidaa - ma anche di sensibilizzare l'opinione pubblica affinché in Continua