Il presepe degli animali

S'inaugura il 15 dicembre a Grecia Salentina, vicino Otranto, il presepe degli animali. Uno spazio espositivo i cui personaggi sono interpretati dagli esemplari della collezione ornitologica del museo civico di storia naturale del Salento, come la cicogna, il tasso, il gufo, la donnola, la faina, il riccio, gli aironi, le anatre, la volpe solo per citarne alcuni. Il presepe degli animali è aperto tutti i giorni, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 20.30, sabato e domenica orario continuato fino al 15 gennaio 2013 (ingresso libero).   Altre due iniziative a scopo benefico s'intrecciano all'evento natalizio: visitate il mercatino con prodotti di artigianato locale realizzati da artisti e artigiani, (l'incasso sarà devoluto all'ospedale degli animali selvatici dell'Osservatorio faunistico provinciale). Potrete anche acquistare con un contributo di 10 euro il calendario 2013 "NUDI PER LORO". Vedrete le immagini dei biologi, ricercatori e veterinari che si sono messi (letteralmente) Continua

Animali nel mirino.

Non parliamo di caccia. Ma di un nuovo e interessante concorso fotografico dedicato a  tutti gli appassionati di fotografia e animali. Pethotels segnala il Concorso "Animali nel mirino". E' possibile inviare le opere dal 6 ottobre al 5 dicembre 2011. Se siete interessati a partecipare, inviate le immagini che ritraggono animali esotici nei loro habitat naturali oppure animali domestici negli ambienti dove sono protagonisti e attori di scene familiari di vita vissuta insieme all'uomo (Fonte: Bludigitale.it) Al concorso 'Animali nel mirino' possono iscriversi tutti i fotografi dilettanti e professionisti.  Classifica Finale di Giuria Tecnica Saranno premiate le prime tre opere delle rispettive sezioni colore, bianco e nero, elaborazioni fotografiche, valutate esclusivamente dalla giuria tecnica composta da artisti, fotoamatori, fotografi professionisti. Classifica Finale Communty si aggiudicano il premio le prime tre opere delle sezioni colore, bianco e nero, elaborazioni fotografiche, Continua

Zoomark International 2011, si conclude in bellezza l’edizione 2011

Sulla passerella per la sfilata di moda canina c'era una madrina d'eccezione: Ivana Spagna. Si è conclusa in bellezza la 14esima edizione di Zoomark International 2011, il Salone dei prodotti per l'alimentazione e la cura degli animali da compagnia, che si è svolto nei giorni scorsi a BolognaFiere. Fra gli altri ospiti vip: la soubrette Carmen Russo in compagnia del coreografo Enzo Paolo Turchi e una vera star a quattro zampe: il cane Boh (foto in basso) donato da “Striscia la notizia’ alla pet therapy. Si è registrato un vero e proprio boom di visitatori stranieri. Del resto, non poteva essere altrimenti considerando che sono stati ben 636 espositori provenienti da 37 Paesi del mondo a partecipare a Zoomark 2011. Oltre agli stand si sono svolti tanti eventi e convegni centrati sulle prospettive del mercato italiano e internazionale con esperti del mondo dell’economia. Altrettanto numerosi gli incontri sulla salute e sul benessere animale con veterinari e consulenti. Zoomark Continua

Zoomark International 2011: appuntamento d’eccellenza a Bolognafiere

Count down per l'edizione di Zoomark International 2011, in programma a BolognaFiere da giovedì 12 a domenica 15 maggio. Nonostante la crisi economica, il settore dei prodotti e dei servizi destinati agli animali da compagnia registra costanti risultati positivi. Secondo i dati pubblicati nel Rapporto Assalco 2010, il mercato italiano degli alimenti e dei prodotti per la cura dei pet ha un valore di 1.490,5 milioni di euro, una performance che conferma la tendenza positiva degli ultimi anni, come dimostra la crescita annuale del segmento dominante degli alimenti cane e gatto, pari al + 5,9%. Se nel 2009, Zoomark International diede il benvenuto a oltre 20 mila visitatori da 65 Paesi del mondo in rappresentanza di tutte le categorie della professione pet, con un incremento di quasi il 10% per i buyer internazionali che avevano sfiorato quota 4.800, Zoomark International 2011 si presenta ancora più ricca di spunti. Oltre 600 espositori da tutto il mondo: Zoomark International 2011 offrirà Continua

Settimana mondiale vegetariana

La prima settimana di ottobre è un momento speciale per dimostrare amore e rispetto per il genere umano, l'ambiente e gli animali. Dal 1° al 7 ottobre si celebra la settimana mondiale vegetariana, durante la quale si organizzano conferenze, workshop, incontri e occasioni di degustazione. La scelta vegetariana, oltre a rappresentare uno stile di vita sano, è una soluzione utile a risolvere in parte i problemi che affliggono il nostro pianeta, come il riscaldamento globale. sabato 2 ottobre si celebra la Giornata Mondiale della Non violenza in onore di Gandhi; domenica 3 e lunedì 4 ottobre ad Assisi si festeggia la Celebrazione Nazionale in onore di San Francesco, Patrono d'Italia; lunedì 4 ottobre si festeggia la Giornata Mondiale per gli Animali. Sulla simbiosi affettiva fra uomo e animale si potrebbero spendere fiumi di parole. Amore, entusiasmo e felicità sono i sentimenti che un cane manifesta nei confronti del suo compagno di vita umano. Nodo del rapporto fra essere Continua

E’ ora di fare la nanna, tartarughe in letargo.

Le temperature cominciano ad abbassarsi sempre di più. L'autunno bussa alle porte e ci ricorda che per le nostre amiche testuggini (testudo hermanni) arriva il momento di andare in letargo. (immagine di Valerio Massari) Ma come avviene questo evento naturale? Esistono alcuni accorgimenti da seguire o è meglio lasciare che la natura faccia il suo corso? Premesso che la nostra tartaruga viva in giardino, sceglierà in maniera autonoma il momento adatto per scavare la sua tana profonda da 10 a 20 centimetri. Di norma, la testuggine va in letargo da ottobre-novembre fino all'arrivo della Primavera. Tuttavia, negli inverni caldi, questo rettile può risvegliarsi: uscendo e rientrando dalla tana varie volte. Come ci accorgiamo che le nostre amiche stanno per entrare in letargo? Il metabolismo delle testuggini rallenta e di conseguenza perdono l'appetito. Non alimentandosi più, questi rettili liberano l'apparato gastroenterico. L'assunzione di cibo deve cessare 20 giorni prima dell’entrata Continua