Animali domestici? non solo cani e gatti per tenere compagnia

Quando si parla di animali domestici inevitabilmente si va a finire per pensare ai cani ed ai gatti, probabilmente per la loro capacità di trasferire l’affetto, e la giocosità che hanno innata, specie da cuccioli, sono senza paragoni i più diffusi. Il mondo animale è vario e di amici dell’uomo, pronti a prodigarsi, giocare e fare compagnia ce ne sono diversi, magari anche di più di quelli che immagini e che ti mostrerò in questo articolo.

L’importante è non considerare l’animale domestico come un giocattolo, ognuno di noi ha un proprio carattere, così succede nel mondo animale, oltre alle particolarità tipiche di ciascuna specie. Devi sapere che in Italia non tutti gli animali possono essere considerati domestici, esiste una precisa legge che se ne occupa, è il decreto 998 del 2003 che si tratta della “movimentazione di animali per finalità non commerciali”. Questo decreto ci da lo spunto per riportarli qui di seguito: “cani, gatti, furetti, invertebrati escluse api e crostacei, pesci tropicali decorativi, numerose specie di anfibi e rettili, gli uccelli,conigli e roditori“; ovviamente non tutti i tipi di uccelli, poiché molti sono protetti. Dai un’occhiata a questo link: animali shop online, per capire il mondo degli animali domestici e i prodotti adatti per prendersene cura.

Gli animali che sono di moda e che vorresti abbracciare, aculei a parte

Il mitico maialino vietnamita, è divenuto celebre da qualche tempo a causa della predilezione di alcuni Vip come ad esempio il calciatore Mario Balotelli. Sebbene sia considerato un animale domestico gestibile, può arrivare ai 90 kg. Se non si dispone di un bel giardino è un po’ difficile da curare in casa.

Il suo aspetto incuriosisce grandi e piccini, è certamente un animale da compagni alternativo che da piccolino diventa irresistibile, forse anche grazie ai film di Babe maialino coraggioso.

Il riccio e’ un altro animale da compagnia che piace a tutti, a dispetto dei suoi aculei, quando si abitua ad una famiglia diventa tenero ed affettuoso. Vive essenzialmente di notte e non agisce in silenzio, questo occorre tenerlo presente. Si può prendere nelle mani con le dovute attenzioni, soprattutto se a maneggiarlo sono i più piccoli.

Se proprio si cerca un animale più da salotto, forse meglio l’acquario per vedere i pesci tropicali disegnare scie luminose. Ovviamente se parliamo di tenere compagnia non ci siamo, ma incuriosiscono ed abituano i bambini a tener conto degli animali, a capire che hanno bisogno di cure giornaliere. I pesci vanno tenuti in vasche grandi e non piccine, perché non si fermano mai.

I quadrupedi alternativi, ma anche i volatili

I ratti domestici sembrano piccoli peluche, e ce ne sono svariati, tutti intenti a fare qualcosa. Sono molto laboriosi e si passa del tempo a guardare le loro evoluzioni. Amano essere stimolati e si prestano ad interagire, il classico è la ruota. Fate attenzione a lasciare cavi elettrici liberi perché potrebbero provare piacere a mordicchiarli.

Al suo opposto c’è l’iguana, non ne vuole sapere di muoversi per ore, si lascia accarezzare ed è un animale molto tranquillo. Insalata, verdura e frutta sono la sua dieta.

Il regno degli uccelli abita le nostre case ed oltre ai famosi canarini che ci ricordano l’infanzia, ci sono i pappagallini, anche in formato più grande. Il merlo indiano si sta diffondendo perché si spera parli meglio del rivale Pappagallo. Gli uccellini siamo abituati a vederli in gabbia. Si sta diffondendo molto l’usanza di tenere gabbie aperte in cui il volatile va e viene proprio come farebbe in natura con il suo nido.

Udite udite c’è persino la puzzola, che se non avesse quell’arma letale potrebbe essere un animale da compagnia tra i più apprezzati, In casa si sente al sicuro quindi raramente si verifica l’inconveniente.

I più amati dai bambini sono …

Che dire del furetto domestico, vivace in tutte le circostanze, non perde una carezza da chiunque voglia offrirgli compagnia, per questo motivo non è adatto se lasciato da solo per troppo tempo.

Un altro animaletto curioso è il coniglio nano, adorato per il suo aspetto e la sua morbidezza. Ci giochi e te ne prendi cura come per un cagnolino. I denti in crescita hanno bisogno di mordicchiare in continuazione quindi occhio ai cavi elettrici.

Chiudiamo con le tartarughe, sono di acqua o di terra, attenzione perché crescono parecchio a meno che non si opti per quelle che rimangono sempre piccole quanto una mano di un adulto al massimo. Quelle d’acqua richiedono di cambiarla abbastanza di frequente a meno che non ci si doti di bei filtri, quelle di terra ad un certo punto in autunno inoltrato non si trovano più, per via del letargo. Se le tieni in casa, non succede. I bambini le guardano e gli offrono la foglia di lattuga.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>