Viaggiare con il criceto è possibile!

Portare un animale domestico con sé, quando si parte per le vacanze può sembrare un’impresa ardua. I cani e i gatti sono certamente più gestibili ma coma fare se abbiamo un criceto?

Il nostro amico roditore può tranquillamente viaggiare con noi, basta adottare dei piccoli accorgimenti per rendergli piacevole il viaggio e la vacanza, senza stressarlo troppo.

Innanzitutto bisogna dire che se si parte per l’esterò sarà quasi impossibile portare il criceto con sé, inoltre questa soluzione è altamente sconsigliata in quanto il piccolo potrebbe soffrire troppo durante i lunghi viaggi. La soluzione potrebbe essere quella di affidarlo nelle mani esperte di un petsitter oppure di una persona fidata che se ne prenderà cura. Se la vacanza è breve (4-5 giorni) si può lasciare il roditore a casa, incaricando qualcuno di provvedere alla sua alimentazione quotidiana e alla pulizia della gabbia. In questo caso infatti sarebbe un peccato farlo viaggiare, e quindi sottoporlo ad un cambio di ambiente, solo per qualche giorno.

Ma cosa succede se la vacanza è più lunga? Si può tranquillamente viaggiare con il criceto, soprattutto se si una un’auto propria dove il roditore può stare più rilassato senza essere spostato troppo. Se si viaggia con un altro mezzo, come treno o bus, la situazione è un po’ più complicata. Il criceto infatti dovrà avere un trasportino apposito con tutti i comfort a cui è abituato. Quindi non deve mai mancare la lettiera e il cibo abituale.

criceto

In estate, quando il caldo si fa sentire di più, è consigliato munirsi di una borsa in stoffa contenente una bottiglia di acqua ghiacciata. Questa andrà riposta sotto il trasportino in modo che il criceto non soffra il caldo. Dato che il viaggio potrebbe essere lungo, è meglio fornire al piccolo roditore tutto l’occorrente all’interno della sua gabbietta. Per questo non deve mai mancare un abbondante strato di lettiera e carta igienica e cibo a volontà. Si consiglia sempre di aggiungere anche della verdura fresca come l’insalata o un pezzo di mela in modo che il criceto sia sempre idratato. Naturalmente il beverino deve essere sempre colmo di acqua fresca in quanto il criceto tenderà a bere più spesso del solito.

Un’altra accortezza è quella di tenere sempre la gabbietta all’ombra e mai in un punto dove batte forte il sole. Se si viaggia in auto è importante che l’ambiente sia fresco e ventilato, magari con l’aria condizionata accesa. Bisogna però stare attenti che il roditore non subisca degli sbalzi di temperatura in quanto è un animale molto delicato e potrebbe ammalarsi facilmente. Durante le soste è sempre opportuno portare il criceto con sé e mai lasciarlo in auto al chiuso. Per allietarli il viaggio si può mettere nella gabbietta qualche giochino oppure il suo cibo preferito, cercando di tanto in tanto di far sentire la propria presenza, magari giocando con lui oppure tenendo la gabbia sulle gambe.

Con questi piccoli accorgimenti, il vostro amico sicuramente arriverà a destinazione sereno e il viaggio non influirà sulla sua salute.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica:

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>