MyFido, un weekend di festa con gli animali.

Speciale weekend dedicato a cani e gatti! Si chiama MyFido la manifestazione che si svolge sabato 9 e domenica 10 ottobre a Melpignano in provincia di Lecce. Nella bella cornice del convento degli Agostiniani i simpatici amici a 4 zampe, in compagnia dei loro padroni potranno trascorrere momenti piacevoli, scambiare opinioni e affrontare questioni legate al mondo animale. Il progetto MyFido utilizza il gioco e la condivisione come strumenti per sensibilizzare l'opinione pubblica, soprattutto i bambini e i ragazzi, su temi legati alle emergenze come abbandono, sfruttamento, adozione... Il programma di domenica prevede stands informativi, esposizioni di cani di proprietà, dimostrazioni di agility dog, educazione cinofila. Presenti, gli esperti del settore, quali Salvatore Fontana per l’addestramento, Nicola Ratti per il disc dog e Stefano Pinto per l’agility. Info: 340.4032716   Se vuoi trascorrere un weekend nel Salento, cerca una struttura pet friendly su www.pethotels.it Continua

Emergenza adozioni

Dalla Sicilia, arrivano appelli di aiuto: la condizione in cui versano molte strutture che ospitano cani e gatti è critica, infatti, rischiano la chiusura da un giorno all'altro. Numerosi animalisti ci chiedono di diffondere ad ampio raggio gli appelli di adozione. Pubblichiamo qui di seguito, alcune richieste di aiuto: A Messina, messa in ginocchio dopo la terribile alluvione, continua l'emergenza animali. Sono cinque i cuccioli di gatto in cerca di una famiglia. Un gattino di 3 mesi, un altro di 2 mesi (superstite di 6 cuccioli), due fratellini (un maschio e una femmina) di circa 6 mesi. e, infine, un gatto giovane. Questi dolcissimi animali hanno un carattere giocherellone e socievole. Per informazioni, si prega di contattare Francesca al 393.9900429 oppure scrivere a fscribano@yahoo.com Il Rifugio del cane abbandonato la Favorita di Palermo ospita due cagnolini, una femminuccia di 2 mesi color miele (taglia media) e un maschietto nero con macchie bianche di 40 giorni (taglia piccola-media). Continua

Appello dei volontari dei canili: “Non adottate cani per poi abbandonarli”

Savona. La sezioni di Savona e della Val Bormida della Lega nazionale per la difesa del cane lanciano un grido di allarme. "Esprimiamo seria preoccupazione per un dilagante fenomeno che negli ultimi tempi si sta verificando: quasi quotidianamente riceviamo richieste da persone proprietarie di cani che, con le più svariate motivazioni, chiedono di poter lasciare il loro animale in canile" denuncia l'associazione, che poi spiega: "Il problema sta diventando molto serio, in quanto dimostra chiaramente quanta ignoranza ci sia nei confronti degli animali, anche da parte di chi è convinto di amarli". "I cani sono animali sociali, la famiglia in cui crescono è il loro branco e il punto di riferimento. Ritrovarsi all'improvviso rinchiusi in un box, da soli, con pochi minuti al giorno per uscire, è causa di forte stress e grande sofferenza che in alcuni casi sfocia addirittura in malattia" proseguono i volontari della Lega per la difesa del cane che, tra l'altro, sono impegnati anche Continua

Maltrattamento animali: interviene la Lega del Cane

La Lega Nazionale Nazionale per la Difesa del Cane, è intervenuta dopo aver appreso di una esemplare sentenza emessa dal Tribunale di Ventimiglia (Giudice Paolo Luppi).Un allevatore di Olivetta San Michele, già  recidivo in materia di maltrattamento di animali, è stato giudicato colpevole dei reati di: mancanza di rispetto per gli animali e nelle conseguente completa indifferenza al dolore provato dagli stessi, e per aver cagionato la morte di cinque capre (senza la necessità ) e di un agnello, confinandoli all'interno di un recinto sprovvisto di adeguata copertura, esponendoli alle intemperie per giorni e giorni, privandoli di acqua, mantenendoli nella sporcizia dei loro escrementi, omettendo di prestare loro le cure necessarie, dunque, cagionando uno scadimento fisico inverosimile degli animali, che portava alla loro morte. L'uomo è stato interdetto dalle attività  di trasporto, commercio ed allevamento di animali per sei mesi e condannato a sei mesi di reclusione, con la riduzione Continua