Cani da tartufo, in autunno è caccia al tesoro

L'autunno ci accoglie con i sapori del bosco: funghi, castagne e tartufi. Sono parecchie le persone che scelgono di trascorrere il weekend a raccogliere i prelibati frutti della terra. Mentre gli animali si accingono ad andare in letargo, i boschi si animano di 'cercatori della domenica' accompagnati spesso dagli amici a quattro zampe. Queste piacevoli passeggiate risvegliano ricordi dell'infanzia, distendono la mente e scacciano il fantasma dello stress. I cani si divertono a scorrazzare in mezzo alla natura più selvatica. Le persone trascorrono più tempo a giocare con questi piccoli grandi compagni di vita. E ne approffittano per cercare porcini, chiodini e castagne. (Foto: Maja Mater) Ottobre e novembre sono i periodi migliori per il cane da tartufo che, sguinzagliato nei boschi (specie in Piemonte, Umbria, Marche e Toscana), va alla ricerca del prelibato e raro tubero. Stiamo parlando del Lagotto romagnolo, una razza provvista di eccezionale olfatto, l'unica al mondo specializzata Continua

Genetica, test di parentela sugli animali

Aumenta la richiesta di effettuare profili genetici e test di parentela sugli amici a quattrozampe. Il dottor Michele Trotta e il dottor Paolo Dabrilli, del Laboratorio di Analisi Veterinarie San Marco (Padova), rispondono alle domande di Pethotels su questo ambito della genetica. Si è diffuso dapprima in Usa poi anche in Italia, il test genetico per verificare di che razza sono gli antenati del cane (gatto, cavallo, etc;). In cosa consiste? "Al momento sono disponibili diverse applicazioni della biologia molecolare nel settore veterinario. Tra queste di particolare attualità risulta il pannello ufficiale ISAG, validato a livello internazionale, per l’identificazione del profilo genetico degli animali (cane, gatto e cavallo). La determinazione del profilo genetico ISAG, attraverso la determinazione di uno specifico aplotipo costituito da 21 microsatelliti fornisce una sorta di “impronta digitale” dell’individuo analizzato. Questo test, serve quindi ad identificare l'individuo, Continua

Animali in crisi

La crisi economica colpisce duramente gli animali d'affezione e il comparto zootecnico.  E' stato presentato ieri a Palazzo Madama il documento 'Gli animali e la crisi economica' da parte del CBV (Comitato bioetico per la veterinaria). Nel documento è riportato: "Il veterinario nel suo lavoro spesso rileva e sperimenta il disagio di persone con problemi economici. Il veterinario, soprattutto se libero professionista e più esposto alle contingenze, è sempre più costretto a raffrontarsi con le difficoltà di pagamento da parte di allevatori in crisi di sopravvivenza, con le ristrettezze economiche delle famiglie con uno o più animali domestici e addirittura con le richieste di prestazioni di volontariato da parte di pubbliche amministrazioni alle prese con emergenze". (Fonte Anmvi)   Il presidente CBV, Pasqualino Santori, in un comunicato stampa rende noto che "Contemporaneamente nel comparto delle produzioni di alimenti crollano i prezzi alla produzione e di conseguenza, peggiorano Continua

Benessere animale, incontro con gli operatori

Mancano pochi giorni al meeting che l'Associazione Ornitologica Cesenate organizza per  l’Internazionale di Romagna, appuntamento di grande rilevanza per gli allevatori e il pubblico che seguono il meraviglioso mondo degli uccelli. La manifestazione si svolge dal 20 al 25 ottobre presso il centro fieristico di Cesena. Sabato 24 ottobre, alle ore 10, si tiene un importante incontro promosso da FederFauna, dal titolo: “Benessere animale come frutto di scelte tecniche e non ideologiche: tutelare gli animali tutelando gli operatori che le garantiscono”. Dalle 11 in poi,  il pubblico potrà chiedere e ricevere preziose informazioni sul mondo degli animali direttamente da rappresentanti del settore. Continua