WWF e il calendario 2011 per proteggere 12 specie animali a rischio estinzione

Contro l'estinzione delle varie specie animali, il WWF da sempre in prima linea nella tutela della flora e della fauna, presenta il nuovo calendario 2011. E spiega che a causa dei cambiamenti climatici, della distruzione di habitat, del commercio illegale, dell’invasione di specie aliene e del bracconaggio, gli animali si stanno estinguendo molto più velocemente rispetto al passato. "Tigri, leopardi dell’amur, squali sono specie che rischiano di scomparire per sempre". Il calendario WWF è stato creato "per difendere 12 specie che rappresentano tutte quelle specie chiave che riescono a mantenere in equilibrio la biodiversità". Contatta adozioni@wwf.it o chiama l’ufficio adozioni allo 06.844.97.500 Continua

Clima & Bistecche, uno scenario apocalittico

Nell'articolo intitolato "Meet the new meat: Tissue engineered skeletal muscle" pubblicato su  Trends in Food Science & Technology si parla di usare i bioreattori per generare carne. Fra 10 anni forse non ci sarà più alcun bisogno di allevare animali.  Si tratta di un nuovo approccio per la produzione di carne in grado di ridurre se non azzerare i rischi di malattie infettive degli animali e dell'inquinamento ambientale attraverso emissioni di gas a effetto serra. La dottoressa Marloes Langelaan dell'Università di Eindhoven in Olanda spiega i criteri per coltivare le cellule muscolari di maiale, pollo o bovino (come già si fa con la birra, lo yogurt e l'insulina), per aumentare la fattibilità della produzione di carne in vitro, che comprendono la ricerca di una fonte adeguata di cellule staminali e di essere in grado di crescere in un ambiente tridimensionale all'interno di un bioreattore. Al progetto dei biologi olandesi si è interessata anche la NASA, perché generare carne Continua

Pipistrelli, i migliori amici dell’uomo e dell’ambiente

Nella cultura europea, il pipistrello ha rivestito un ruolo malefico: la prima associazione fra vampiro e pipistrello nasce nel Settecento. Ma già nel Medioevo, il diavolo sfoderava ali simili a quelle del pipistrello. Oggi, le credenze e le vecchie superstizioni lasciano il posto ad un nuovo significato, in chiave benefica. Impiegare i pipistrelli nella lotta biologica ai parassiti. Lo stanno facendo con successo in Usa. Il pipistrello è in grado di sterminare fino a 10mila insetti al giorno. Ma ha bisogno di una sicura dimora, come pertugi, anfratti, sottotetti. Per questo, è nata la bat-box una specie di cassetta-nido artificiale che gli agricoltori americani hanno installato nei campi. In termini di risparmio, l'impiego di questi animali significa una riduzione importante nella spesa di acquisto di pesticidi. Che si traduce in minore inquinamento del terreno, delle falde acquifere e dei prodotti alimentari. I pipistrelli si nutrono anche di zanzare, potrebbero quindi contrastare Continua