Cosa può significare quando il cane non ha appetito?

L'inappetenza del cane deve essere considerata un campanello di allarme perché è la spia di un problema che deve essere approfondito, meglio se con l'aiuto e la consulenza di un veterinario. Nel caso in cui la forma di inappetenza in questione si prolunghi nel tempo si parla di anoressia canina, che è una condizione differente rispetto a quella che si riscontra nell'uomo. A volte, comunque, l'inappetenza può essere provocata da fattori esterni, come per esempio un mutamento di abitudini drastico, tipico delle situazioni in cui si trasloca da una casa a un'altra. Anche un viaggio molto lungo in macchina o una vaccinazione possono dare origine a una forma temporanea di inappetenza canina. Perché il cane smette di mangiare L'inappetenza cane non di rado è dovuta a un piccolo trauma: si pensi, per esempio, a un viaggio in aereo o in nave, che potrebbe averlo un po' scombussolato, ma anche a un'esperienza provante dal punto di vista emotivo quale è, di solito, la visita da un veterinario, Continua

Adottare un cane: consigli e raccomandazioni

Adottare un cane è una scelta importante, che non bisogna prendere alla leggera, in quanto si tratta di scegliere un vero e proprio compagno di vita per un certo periodo di tempo. Adottando un animale dobbiamo ben tenere in mente che si tratta di un'occupazione a tempo pieno, in quanto vi occuperete di un essere vivente non autosufficiente che necessita di attenzioni quotidiane. In questo articolo illustreremo due tipologie di adozione, nello specifico cani adulti e cuccioli, analizzando i vantaggi di entrambe le ipotesi. Adottare un cane adulto ha i suoi vantaggi. Innanzitutto sapremo quale sarà il carattere dell'animale, la sua statura e la taglia definitiva, senza avere sorprese future che potrebbero renderci difficile la sua gestione. 

Sarà un cane maturo, che recepisce più rapidamente tutto ciò che gli insegnerete durante il processo di rieducazione. Saranno inoltre evitati tutti quei piccoli danni che un cucciolo può naturalmente arrecare con i giochi necessari alla Continua

Francesco Facchinetti testimone di un atto di violenza su un cane.

Chi di noi non ama i propri cuccioli? Chiunque dà per scontato che vivere con un animale domestico significa prendersene cura e rispettarlo, come fosse un membro della propria famiglia. In realtà ci dimentichiamo di frequente dell'altra faccia della medaglia: quante storie di abbandono, sofferenza e maltrattamenti subiscono i nostri amici a quattro zampe; spesso e volentieri sono proprio i loro padroni i colpevoli, quelle persone a cui rimangono accanto cosi lealmente e a cui regalano un affetto smisurato. Un recente episodio di violenza ci viene raccontato da Francesco Facchinetti: una scena brutale quella che gli si è presentata mentre era al volante della sua auto giovedì 12 giugno. Un uomo in strada stava percuotendo il suo cane. La reazione del celebre cantante è stata immediata e brusca: in pochi istanti i due uomini hanno cominciato a picchiarsi. "Occhio per occhio, dente per dente", è la legge del taglione quella che ha spinto Facchinetti ad agire. Come lui stesso ha Continua

Cani da caccia, rischio taglio coda e orecchie

Sul taglio della coda e delle orecchie dei cani da caccia, pubblichiamo qui di seguito il comunicato stampa della Lega Nazionale per la Difesa (e la Salute) del Cane. La Lega Nazionale per la Difesa del Cane esprime il proprio sconcerto per la nota diffusa dal Ministro della Salute nella quale, scavalcando il Sottosegretario Competente,  si tenta di reintrodurre nuovamente la possibilità del taglio della coda e delle orecchie dei cani da caccia, definita peraltro come attività sportivo-venatoria. La deroga, in contrasto con il Codice Deontologico dei Medici Veterinari che non dimenticano, a differenza del Ministro, il ruolo di tutela della salute e del benessere degli animali, appare come una concessione ai  cacciatori. Il Ministro, nella nota che viene riportata in calce, interpretando il comma 2 dell’art.10 della Convenzione Europea tenta di introdurre un’eccezione:  “Di fatto – commenta Laura Rossi Presidente LNDC – si tenta di introdurre un principio per cui i cani Continua

Cane e gatto, quanto ci costa mantenere il nostro amico a 4 zampe?

Quanto costa accudire e nutrire un gatto? E un cane? ecco l'indagine che fa i conti in tasca agli Italiani pet friendly.  Sono all'incirca 550 euro per un felino e quasi 1500 euro per un cane di taglia media, i soldi destinati al mantenimento degli animali domestici nell'arco di un anno. Le cifre si riferiscono al 2010 che rispetto all'anno precedente vede un'impennata dell'8%. Carlo Pileri, Presidente Adoc dichiara che “occuparsi di un cane costa, in media, 1466 euro all’anno, pari a una mensilità di stipendio, tra alimenti, accessori e spese mediche mentre per un gatto si spendono poco meno di 550 euro all’anno. Rispetto al 2009 gli aumenti maggiori si registrano per le scatolette, +10% per quelle dei felini, +12,5% per i migliori amici dell’uomo. Stabile il costo della toletta, sono invece in rialzo i costi degli antiparassitari (+8%) e delle visite mediche di routine, cresciute del 3,3%. La spesa è aumentata in media del 62% dall’introduzione dell’euro, circa il 6% Continua

Comunicane, al via una serie di incontri dedicati agli amici a 4 zampe.

Riccione si distingue da sempre per essere una città pet friendly: dai parchi cittadini agli hotel per animali, la perla verde dell'Adriatico sostiene tante iniziative a favore degli amici a 4 zampe.   Comunicane è un ciclo di incontri gratuiti per la cura del cane e del gatto. All'iniziativa partecipano la direzione sanitaria del canile intercomunale di Riccione, i rappresentanti dell'amministrazione comunale e delle associazioni di volontariato "e l'uomo incontrò il cane" K. Lorenz ed Explora. Programma incontri novembre 2010 a Riccione mercoledì 24  ore 21:00 - al centro Buon vicinato 'Amici del Parco' al piano terra della casa colonica nel Parco della Resistenza; giovedì 25 ore 21:00 - al centro Buon vicinato 'Raibano'presso il Parco di via Falconara in località Raibano; lunedì 29 ore 21:00 - Al centro dell'associazione di Buon vicinato 'Bocciofila Fontanelle Insieme' al Parco di via Turati; martedì 30 ore 21:00 - Al centro del gruppo Buon vicinato di via Ortona Continua