Cani da tartufo, in autunno è caccia al tesoro

L'autunno ci accoglie con i sapori del bosco: funghi, castagne e tartufi. Sono parecchie le persone che scelgono di trascorrere il weekend a raccogliere i prelibati frutti della terra. Mentre gli animali si accingono ad andare in letargo, i boschi si animano di 'cercatori della domenica' accompagnati spesso dagli amici a quattro zampe. Queste piacevoli passeggiate risvegliano ricordi dell'infanzia, distendono la mente e scacciano il fantasma dello stress. I cani si divertono a scorrazzare in mezzo alla natura più selvatica. Le persone trascorrono più tempo a giocare con questi piccoli grandi compagni di vita. E ne approffittano per cercare porcini, chiodini e castagne. (Foto: Maja Mater) Ottobre e novembre sono i periodi migliori per il cane da tartufo che, sguinzagliato nei boschi (specie in Piemonte, Umbria, Marche e Toscana), va alla ricerca del prelibato e raro tubero. Stiamo parlando del Lagotto romagnolo, una razza provvista di eccezionale olfatto, l'unica al mondo specializzata Continua

Riserva Naturale Statale Gola del Furlo

Non sono solo i 3.600 ettari di boschi, pascoli e cime incontaminate a rendere affascinante questo parco naturalistico situato nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino. Non sono nemmeno le querce, il carpino nero, gli aceri, sorbi e ornielli ad ammantare di verde le pareti rocciose della gola, che si snoda silenziosamente lungo il corso del fiume Candigliano. Non è solo la vegetazione, dunque, ma anche la fauna che qui trova rifugio, nascondendosi fra i cespugli e roveti, che rende speciale questa riserva naturale, riccha di specie animali e vegetali davvero singolari. Accanto ai parchi regionali del San Bartolo (1.600 ettari) e del Sasso Simone e Simoncello (5.000 ettari), ecco la "Riserva naturale statale del Furlo", di recente istituzione. Qui, fra la vegetazione lussureggiante e il tranquillo scorrere del tempo, vivono lupi e caprioli, daini e cinghiali. In perfetto equilibrio, troviamo l'aquila reale e il falco pellegrino, il gufo reale e la rondine montana, il picchio Continua