A Natale non impacchettare un cucciolo di animale.

Per Natale non regalate cuccioli ad amici e parenti, potrebbero fare una brutta fine! Invece, se avete cani, gatti e altri amici pelosi andate in vacanza con loro in uno dei tanti hotel pet friendly d'Italia. Secondo quanto riportato in un articolo di Rainews24: "Lo scorso anno sono stati oltre 15 mila i cuccioli acquistati nel periodo natalizio (12 mila cani e 3 mila gatti), oltre il 40 per cento dei quali è stato abbandonato nel corso di questo stesso anno". Queste cifre parlano da sole: regalare cuccioli non significa scambiarsi un dono qualsiasi. Un animale prevede impegno, consapevolezza e rispetto. Purtroppo, anche chi dice di amare un animale, può in realtà non essere in grado di porvvedere al suo corretto mantenimento. Soprattutto chi è sempre fuori casa per lavoro e per impegni personali, chi crede che un cucciolo sia un peluche e quando cresce non ha più né spazio né desiderio di tenerlo con sé... Un animale è un essere vivente che necessita di amore, cure e attenzioni. Se Continua

AAE lancia un appello contro l’abbandono di cavie e roditori

www.pethotels.it pubblica l'accorato appello dell'Associazione Animali Esotici che lotta per rispondere al problema crescente degli abbandoni dei conigli e cavie: "Conigli e cavie abbandonati per strada, nei parcheggi, in gabbia, sotto al sole, davanti ai negozi, negli ambulatori veterinari, nei canili. Sopravvissuti a gestioni lager al freddo, venduti come cibo  vivo, abbandonati dopo mesi o anni di trascuratezza e di cattiva nutrizione. Rinchiusi in gabbie piccole e sporche senza la possibilita' di uscire ne' di socializzare. Sono oltre 500 tra conigli, cavie e altri piccoli animali recuperati dall'inizio 2009 dall'Associazione Animali Esotici. Rispondiamo con una ammissione di resa: siamo pieni, trasbordiamo di emergenze, non abbiamo piu' finanze per pagare le prestazioni veterinarie e non abbiamo piu' posto. AAE abbassa lo sguardo sconfitta dalle emergenze superiori alle nostre forze" Meno conosciuti rispetto a cani e gatti, le loro esigenze sono ignorate. Le segnalazioni telefoniche Continua

LAV contro il traffico illegale di animali

Sulla questione scottante del traffico di animali dall'Est, la LAV-Lega Antivivisezione fa informazione nelle piazze d'Italia. Domani 21 e domenica 22 marzo la Lav della provincia di Imperia sarà  in piazza Colombo per chiedere l'introduzione della Legge per il reato di traffico di animali da compagnia. Banchetti informativi in piazza Colombo dalle 9.30 alle 19.30, per sollecitare l'attuazione della norma che arresti una volta per tutte il traffico illegale di cuccioli di cani e gatti. Questa iniziativa si svolge a Busto Arsizio sotto i portici di via Milano. E si replica sempre a Busto Arsizio anche nel weekend 28 e 29 marzo. In generale, sono circa 300 le piazze in cui i sostenitori di Lav svolgeranno la loro azione di sensibilizzazione dei cittadini, che oltre a ricevere materiale informativo potranno avere l'uovo di Pasqua della LAV, con un piccolo contributo a sostegno dell'inziativa. Sono migliaia i cani e i gatti provenienti dai Paesi dell'Est che alimentano il traffico illegale Continua