Come organizzare una vacanza in Francia con il proprio animale? Ecco alcune dritte e indispensabili consigli.

Sarà capitato a molti di voi di dover scegliere la propria meta turistica tenendo conto della possibilità o meno di portare con voi il vostro animale domestico. Nello specifico, quali sono le misure da adottare se sceglieste di regalare a voi e alla vostra metà una splendida settimana tra le meraviglie francesi? La prima cosa da tener ben in mente è che in Francia le misure inerenti il trasporto degli animali domestici (gatti, cani, conigli nano, furetti, etc.) sono decretate dalla Comunità Europea all’interno della regolamentazione da essa adottata. Lo scopo di quest’ultima è quello di accorpare le regole di tipo sanitario tra i Paesi appartenenti alla Comunità e, di seguito, di produrre alla sanità pubblica tutte le misure di garanzia di cui ha bisogno. Affinché un animale domestico possa essere trasportato da un Paese all’altro, il trasporto stesso deve rispondere a quattro condizioni assolute: Identificazione dell’animale mediante tatuaggio o microchip; Avvenuta Continua

Ultimi sprazzi d’Estate, approfitta delle vacanze con il tuo amico a quattrozampe.

  E' il mese più bello dell'Estate per chi ama le vacanze tranquille, quando le spiagge affollate lasciano spazio a distese di sabbia dorata, accarezzata dal mare più trasparente, ideale per fare lunghe nuotate solitarie. E' il periodo in cui le famiglie con bambini rientrano a casa per l'inizio della scuola e le grida festanti lasciano il posto a un silenzio avvolgente. Un'atmosfera perfetta per chi ama prendere il sole senza scottarsi e leggere un libro sulla brandina, in totale relax. Trovi sempre posto in prima fila sulla nostra esclusiva spiaggia attrezzata e nell'area della piscina esterna. Settembre è il mese ideale per viaggiare con cani, gatti e coniglietti al seguito. I nostri amici a 4 zampe saranno felicissimi di seguirci in ambienti accoglienti, lontani dal caos e riempiti di coccole. Perché quando si viaggia con gli animali le esigenze cambiano: Doge, hotel Abruzzo mare, si rivolge proprio a te che non vuoi staccarti da Fido, né affidarlo a una pensione per Continua

Quali servizi dovrebbero offrire gli hotel che accettano animali?

Lo scorso aprile, nell'aula di formazione di GUEST l'azienda titolare del marchio Pethotels, si è tenuto un workshop dal titolo Pet Holiday, in collaborazione con Radio Bau e il patrocinio del Comune di Riccione. Quali criteri devono rispettare gli hotel che accettano animali? Su questo tema si sono confrontati relatori appassionati che lavorano nel fantastico mondo degli animali domestici con grande impegno.  La prima regola: "Non chiamatelo cane, ma cucciolone, cagnolone, amico fidato, il miglior amico, ospite peloso..."!   Gli operatori turistici hanno potuto affrontare temi legati alla organizzazione di spazi, servizi ed eventi che ruotano intorno a questa fetta di turismo che sta prendendo piede in Italia, soprattutto sulla Riviera Romagnola. Davide Cavalieri di Radio Bau ha speso il suo intervento a favore delle associazioni che lottano contro lo sfruttamento, il maltrattamento e la vivisezione degli animali.   Per vivere al meglio le vacanze con Fido, Continua

Ti piacerebbe lavorare con gli animali?

Per gli amanti degli animali interessati a trasformare la propria passione in opportunità di lavoro, Pethotels segnala il corso di pet therapy che avrà inizio domenica 4 marzo 2012 a Pozzo d'Adda. Per conoscersi e passeggiare in compagnia dei nostri amici a 4 zampe, non mancate all'open day domenica 12 febbraio alle ore 14.30 ad Alzate Brianza in provincia di Como (via Pertini). Sarà offerta una tazza di tè all'Ablife Cafè, un'occasione per chiaccherare insieme di pet therapy (approccio cognitivo e zooantropologico). Il corso si svolge in tredici giornate formative teorico-pratiche per un totale di 100 ore. Le lezioni (dalle 9 alle 18) avranno luogo presso Eco Parco Canile, Pozzo d'Adda (MI). Chiunque fosse interessato può contattare manuela.molteni@spaziopernoi.it oppure inviare un sms al 347.0007699 Cerca un hotel pet friendly su pethotels Continua

Ben 120mila animali acquistati per Natale.

Un pò di tempo fa avevamo pubblicato un post dal titolo 'A Natale non impacchettare un cucciolo di animale'. Come non detto! Secondo l'AGI gli italiani non rinunceranno a mettere sotto l'albero cani, gatti e tartarughe. Nonostante il nostro appello abbia riscosso consenso e sostegno da molti utenti online, purtroppo ci sono tante persone che considerano gli animali domestici alla stregua di oggetti. Ecco i numeri da brivido: "Tra i 20 ed il 25.000 cuccioli di cane, circa 10.000 gatti, 20.000 uccelli, 4.000 animali esotici, 5.000 conigli, un migliaio di furetti e almeno 30.000 tartarughe d'acqua, per un totale di quasi 120.000 animali e cuccioli di animali" che sono stati acquistati in questi giorni prima di Natale. A tutti coloro che hanno comprato animali da regalare, non ci resta che augurare di non abbandonarli alla prima difficoltà, neppure alla seconda, alla terza, alla quarta... Buon Natale a 4 zampe Continua

Sciopero della fame e proteste contro Green Hill – l’appello di Pethotels

Pethotels non può restare indifferente - non lo è mai stata - alla protesta di chi vorrebbe chiudere il canile lager di Montichiari. Stiamo parlando di Green Hill, anche se sarebbe meglio ribattezzarlo Green Hell perché è un vero e proprio inferno per i beagles che vengono allevati al suo interno. E' un inferno anche per tutti quelli che amano gli animali e stanno lottando perché questa fabbrica di inciviltà chiuda definitivamente i battenti. Pethotels è vicino agli attivisti che in questi giorni stanno protestando e scioperando con il digiuno di fronte ai cancelli del municipio di Montichiari. Si tratta di un gruppo di volontari del coordinamento "Fermare Green Hill".  Ti invitiamo a lsciare un pensiero di sostegno agli attivisti nella sezione dedicata ai commenti. Continua