Affogati due orsi marsicani

Dopo il ritrovamento di due orsi (madre e figlio) annegati in una vasca d'acqua nel Parco Nazionale d'Abruzzo, Antonio Nicoletti, responsabile aree protette di Legambiente dichiara: "Diventa sempre piu' urgente intervenire per salvare dall'estinzione l'orso bruno marsicano, straordinaria specie caratteristica del nostro Appennino e di cui sono rimasti ormai pochi esemplari. Nell'anno dedicato dall'Onu alla biodiversità, chiediamo al Governo, alle Regioni interessate e ai Parchi un impegno straordinario in questo senso". (Fonte: Ansa.it) Il responsabile del progetto Orso appenninico del Wwf Italia, Massimiliano Rocco denuncia che "Lasciare vasche incustodite del tipo in cui sono finiti i due orsi puo' essere un pericolo anche per l'uomo, per la fauna selvatica certamente una trappola mortale. I pascoli appenninici sono purtroppo sempre piu' soffocati da una invadente avanzata di bovini e cavalli che tolgono spazio alla fauna selvatica e inaridiscono i terreni. Per salvare l'orso marsicano, Continua

Pasqua in agriturismo, vacanze pet friendly all’insegna della natura

Godetevi una vacanza con il vostro amico a quattrozampe senza lasciarlo a casa! La Primavera sta sbocciando: i prati si ammantano di fiori, il cielo è pieno di sole e la voglia di stare all'aria aperta si trasforma in un'impalpabile euforia. Pasqua è immancabile occasione per respirare natura. Anche il tuo cane si merita una piacevole vacanza in collina. Se non hai le idee chiare, Pethotels ti propone una lista di agriturismi pet friendly in cui trascorerre i giorni di festa e i ponti primaverili del 25 aprile e 1°maggio. Chiunque abbia una struttura ricettiva con accesso agli animali domestici può inserire GRATIS il proprio agriturismo sul portale www.pethotels.it il sito che AMA chi AMA gli animali. In Abruzzo, a Penne (Pescara) c'è l'agriturismo 'Le Tre Poiane' (www.letrepoiane.it) sulle splendide colline pescaresi a circa 250 metri di altitudine; strategicamente posizionata alle porte del Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga ed a pochi minuti dalla costa adriatica. In Continua

Pasqua, in vacanza con gli amici a quattrozampe.

A pochi giorni dalla Pasqua, Pethotels.it approfitta per lanciare l'appello contro il fenomeno dell'abbandono: "Non lasciarlo solo come un cane!" Anche se si riducono i casi sulle strade, purtroppo aumentano quelli davanti ai canili. Secondo i dati forniti da Aidaa "sono diminuite del 27% le segnalazioni di cani abbandonati sulle strade e autostrade italiane nel periodo compreso tra ottobre 2009 e febbraio 2010 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno". Negli ultimi 5 mesi l'associazione per la difesa di animali e ambiente aveva ricevuto 2.291 segnalazioni di cani abbandonati, un numero inferiore alle 3.162 del periodo precedente. La regione in cui si è verificato il maggior numero di abbandoni è il Lazio con 269 casi, seguita da Campania (242), Sicilia (214), Lombardia (211) e Calabria con 194 casi.   Anche se gli abbandoni di animali in autostrada sono meno frequenti di un tempo, aumenta il numero di cani che vengono  lasciati davanti ai canili. Rispetto al periodo compreso Continua