Cane & Cioccolato

Il giorno di Pasqua è il più dolce dell'anno: bambini e adulti scartano le deliziose uova. Perfino gli anziani dimenticano per un giorno i tassi di glicemia e si lasciano inebraiare dal gusto del cacao. Resta Fido a guardarvi con supplichevole sguardo. Vi sta chiedendo di poter condividere questo piacere del palato.  Nei casi peggiori, Fido si lancia lesto su pezzi di cioccolato caduti accidentalmente dalle mani dei bambini, divorandoli. Così come gli ovetti di cioccolato ingurgitati con tutta la carta colorata. Ma non lasciatevi impietosire e ricordate che il cioccolato è nocivo per tutti i cani, contiene infatti la teobromina (stimolante naturale trovato nella fava di cacao) che colpisce il sistema nervoso centrale e muscolo cardiaco. Gli effetti sono vomito, diarrea, aumento dei battiti cardiaci, aritmie, agitazione, iperattività, tremori, eccessiva minzione. Nei casi più gravi Fido può essere soggetto a crisi di ipertensione arteriosa e convulsioni e morte. Se desiderate Continua