Petfood, ecco le cifre del mercato italiano

In Italia, una casa su tre ospita animali da compagnia: cane o gatto, acquari, uccelli e piccoli animali. I pet svolgono un ruolo sempre più importante all’interno di strutture familiari in rapida evoluzione e vengono considerati come compagni di vita e membri della famiglia a tutti gli effetti. Secondo i dati SymphonyIRI, le vendite di alimenti per cani e gatti nel canale della distribuzione moderna hanno superato nel 2010 i 786 milioni di euro, registrando, in un contesto di generale difficoltà dell’economia del Paese, una crescita del 2,7% sull’anno precedente. Circa il 61% del giro d’affari relativo al petfood nel canale moderno è originato dai supermercati, le cui vendite crescono nel 2010 del 3,6% a valore e dell’1,1% a volume. Il cibo per gatti si conferma dominante nella GDO (con il 63% del fatturato petfood), mentre resta importante in prospettiva la nicchia degli snack e treat con interessanti trend complessivi, anche se quelli per il gatto rappresentano ancora Continua